Scroll to Top

Belgio, festeggiare il Natale

By Redazione / Published on sabato, 03 Dic 2016 08:59 AM / No Comments / 389 views

Tra Bruxelles e Bruges passando tra le Grotte di Han, esplorando le Fiandre anche in pochi giorni. Il Belgio è un paese da esplorare adesso divisa in regioni che hanno tre scenari differenti. Dalla parte settentrionale che sono le Fiandre, alla parte sud della Vallonia ai confini con la Germania e passando per la regione di Bruxelles, quella centrale. È proprio Bruxelles la capitale del Belgio, fede delle principali istituzioni dell’Unione Europea, la Commissione europea, il Consiglio dell’Unione Europea e del Parlamento europeo. A Bruxelles c’è anche il Comitato delle Regioni, il Comitato economico e sociale oltre al quartier generale della Nato.

andare a bruxelles per le festeBruxelles è famosa per i i suoi monumenti come la gran Place, la cathedrale, Palace de l’alettone, Justitiepaleis, Palais Royal, Parc de Bruxelles. Simbolo della città sono il Manneken Pis, della Jeanneke Pis e del Zinneke Pis: tre statue, due di bimbi che fanno la pipì ed una di un cane che fa la pipì. C’è anche Gent, una città piuttosto grande, con un centro storico che ospita la Sint-Baafskathedraal, ovvero la cattedrale di San Bavone ed anche il polittico dell’Agnello Mistico, opera dei fratelli van Eyck, un grande opera d’arte fiamminga del ‘400.

Spicca anche Bruges: mantiene un aspetto medioevale con le case in mattoni, i campanili, i vecchi ponti. Il centro storico è patrimonio mondiale dell’Unesco e al suo interno vi si trovano i due nuclei medioevali, il Burg e il Markt. Tra le città principali anche Anversa, con la sua ricca tradizione. Anversa è una città d’arte capitale mondiale dei diamanti e della moda. Il suo cuore antico è rappresentato da la piazza Mercato Grote Markt. Sulla fontana si trova la statua di Brabo che alza il cielo una mano precisa simbolo della vittoria su Antigono, il gigante che terrorizzava i marinai. Sono numerosi gli eventi natalizi belga. I migliori mercatini di Natale e la grande ruota panoramica sono alcune delle attrazioni che vanno in scena a fine novembre e durano fino a Capodanno animando il centro di Bruxelles. Particolare anche la pista di pattinaggio di Place de la monnaie, l’Ice Monster, lo slalom e le giostre di Andrea.

È possibile trovare i mercatini di Natale anche ad Anversa e Bruges. Per Capodanno invece sono numerose le feste in tutte le principali città del Belgio ed è possibile informarsi nei centri per il turismo per questo genere di kermesse. Tra gli altri eventi importanti c’è anche il Festival di Liegi che si tiene nel mese di gennaio ed è un festival internazionale di teatro danza e musica di oggi. Tra gli eventi più importanti c’è anche il Carnevale dei Gilles di Binche. È stato riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio orale e immateriale dell’umanità ed è una manifestazione folcloristica unica nel suo genere da non perdere.

Tra gli eventi più amati dai turisti c’è anche il Festival del cioccolato di Bruxelles e le giornate dell’acqua in Vallonia vengono nel mese di marzo. La Vallonia si caratterizza anche per la processione folkloristica “Entre-Sambre-et-Meuse” che ha origini medievali proprio come la marcia tradizionale folkloristica Saint Fiacre, che si tiene nel mese di maggio per inaugurare l’apertura delle marce “Entre-Sambre-et-Meuse”.

Salva

Se questo articolo ti è piaciuto continua a seguirci su metanews.it , sulla nostra pagina di facebook e iscriviti al nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *