Bonus Mobili 2018: cosa è e come ottenerlo

bonus mobili

bonus mobili

Conosciuto come bonus mobili o bonus arredi, consiste in una detrazione fiscale che alcuni soggetti potranno utilizzare per l’anno in corso.

La detrazione riguarda sostanzialmente l’acquisto di elettrodomestici e mobili ed include anche eventuali lavori di ristrutturazione con comprovata documentazione. L’importo in detrazione sarà l 50%.

L’agenzia delle Entrate onde evitare dubbi, ha pubblicato sul proprio sito un’informativa che spiega la normativa in 3 semplici fasi, ovvero come usufruire del bonus, quali documenti preparare e quali spese rientrano nella detrazione.
La legge di bilancio 2018 è quella che stabilisce il reale beneficio per i consumatori  stabilendo una spesa massima di 10 mila euro.
Riguardo invece i lavori di ristrutturazione, il rimborso si riferisce esclusivamente ai lavori iniziati dal 1 gennaio 2018.

Dettagli sul bonus immobili

Ecco l’elenco dei lavori domestici inclusi nel bonus mobili:

Sono ammessi per la detrazione i seguenti lavori domestici:

  • manutenzione del condominio sia ordinaria che non ordinaria
  • rimessa in sesto di immobili danneggiati a causa di calamità

Ecco come ottenere il bonus

Per richiedere il bonus,  è fondamentale conservare e preparare tutta la documentazione dei lavori effettuati, inoltre i pagamenti dovranno avvenire in modo tracciabile.

Riguardo invece il bonus sull’acquisto dei mobili, ecco l’elenco cosa include:

  • sedie e tavoli
  • frigoriferi e congelatori classe A+
  • forni

Come nel caso delle ristrutturazioni, anche qui occorre conservare le fatture di acquisto ed indicare le spese anche nella dichiarazione dei redditi.

Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply