Borsa ed economia: chiusure deboli in giornata

Oggi le borse europee chiudono a fatica mostrando a denti stretti chiusure più o meno stabili.

Milano chiude con una mancata ripresa e un debole -0,13%, debole anche la borsa di Francoforte e Parigi che chiudono rispettivamente con un -0,4% e -0,25%.

Euro in leggera ripresa che oscilla a quota 1,8 dollari mentre lo spred rimane vicino ai vertici registrando 246 punti.

I grafici europei risentono ancora di una leggera volatilità del mercato dovuta ai tumulti delle settimane scorse riguardanti gli allarmi (successivamente rientrati) del mancato governo e in seguito del governo Conte che non trova una larga intesa tra gli europeisti, ma soprattutto riguardante la sfiducia dei consumatori verso l’economia Italiana.

Inoltre negli ultimi giorni si è tornato a parlare dell’embargo del made in Italy in terra russa e di come potrebbe giovare il ritorno del “libero commercio made in Italy all’estero.

Nei primi tre mesi del 2018 il prodotto interno lordo italiano, ha registrato lo 0,3% (in delicata discesa rispetto al trimestre precedente dello +0,4%).

Lo scenario resta simile anche nel nord Europa con uno +0,3% e +0,2% rispettivamente per Germania e Francia, la Spagna segna ancora una crescita graduale mostrando il +0,7% nel primo trimestre.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Articoli Sponsorizzati Storytelling a scopo pubblicitario (Il tuo capitale è a rischio) (Il tuo capitale è a rischio) Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply