Cina ordina uno sviluppo più rapido della Blockchain

Il Consiglio di Stato cinese, il ramo amministrativo centrale del Paese, ha inviato un ordine di alto livello chiedendo alle autorità locali di accelerare lo sviluppo della tecnologia blockchain.

L’ordine, emanato per la prima volta dal Consiglio di Stato il 4 maggio ai governi provinciali e municipali, affronta una serie di strategie necessarie per continuare la riforma della zona di libero scambio del Guangdong Pilot.

Un’area di interesse è quella di accelerare lo sviluppo delle tecnologie finanziarie, che include la spedizione di “sviluppo e implementazione di applicazioni blockchain nell’ambito di quadri normativi esistenti”, afferma il documento.

Autorizzata dal Consiglio di Stato nel 2014, la zona di libero scambio del Guangdong è una regione designata nella provincia cinese del Guangdong che si integra con Hong Kong e Macao per costruire un mercato libero più internazionalizzato.

Sebbene l’ordine non contenga dettagli precisi su come e in quale misura la blockchain dovrebbe essere utilizzata nella zona di libero scambio, è comunque notevole poiché segna la prima volta che il governo centrale ha spinto a scalare l’uso di blockchain in una top-area.

Leggi anche  [VIDEO]L'Italia con Di Maio firma l'adesione alla Blockchain Partnership

Attualmente, secondo i dati rilasciati dal Ministero dell’Informazione e della Tecnologia cinese questa settimana, la provincia del Guangdong ha 71 startup blockchain, un numero che rappresenta il 16% degli attori del settore in Cina.

Eppure questa non è la prima volta che la blockchain è stata sollevata nei documenti del governo centrale cinese.

Nel 2016, il Consiglio di Stato ha introdotto il concetto di blockchain come parte di una strategia di riforma della tecnologia dell’informazione nel 13 ° piano quinquennale di sviluppo economico del paese dal 2016 al 2020.

Questo ordine ufficiale ha visto la blockchain inizialmente menzionata come una delle molte tecnologie emergenti che dovrebbero essere prese in considerazione nel quadro della riforma economica.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

l 65% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
Leggi anche  Il futuro della Blockchain è il 2020

Comments (No)

Leave a Reply