Scroll to Top

Dubai, documenti richiesti per entrare in città

By Daniele Orlandi / Published on giovedì, 13 Lug 2017 11:22 AM / No Comments / 140 views

Raggiungere la città di Dubai dall’Italia è piuttosto semplice: diverse compagnie aeree, propongono voli diretti che dai principali scali nazionali raggiungono la città degli Emirati Arabi Uniti in circa sei ore di volo. L’unico documento richiesto al momento dell’arrivo in aeroporto, per chi proviene dall’Italia e dagli altri Paesi europei è il passaporto in corso di validità e con una validità residua di almeno sei mesi dalla data di partenza e il biglietto aereo di ritorno; non è invece necessario comunicare la nazionalità in fase di prenotazione per la verifica della necessità di visto di ingresso, dal momento che il visto viene applicato direttamente sul passaporto.

E’ dunque sufficiente, una volta giunti all’Aeroporto Internazionale di Dubai, recarsi all’area immigrazione dove il passaporto verrà timbrato con il visto di visita gratuito ‘Visit Visa’, che consente una permanenza nel Paese di 30 giorni. E’ possibile estendere il visto di altri 30 giorni versando un supplemento di 600 Aed, pari a circa 118 euro, pagabile presso le autorità locali di immigrazione. Il visto turistico non consente di lavorare nel Paese: per chi ha bisogno di trascorrere a Dubai un breve periodo di lavoro, il ministero di Lavoro ha previsto i Temporary Mission Visas, dei visti di lavoro temporaneo. La multa per chi lavora a Dubai con un visto turistico è di 50 Aed, pari a poco meno di 10 euro, sanzione che viene estesa anche al datore di lavoro. In aeroporto da alcuni anni sono state introdotte alcune norme di sicurezza aggiuntive che consistono in controlli dell’iride, effettuati casualmente sui passeggeri in arrivo da parte delle autorità per l’immigrazione.

Dubai, documenti richiesti per entrare in città

Non è possibile introdurre nel Paese materiale considerato offensivo della morale islamica mentre sono concessi un massimo di 2000 sigarette, 2 Kg di tabacco, 400 sigari, 2 litri di vino ed altrettanti di liquore. I medicinali per uso personale devono invece essere accompagnati dalla relativa ricetta medica. La moneta ufficiale utilizzata a Dubai è il Dirham, indicato con le sigle Aed o Dh suddiviso in 100 fils. 10 Dirham hanno un valore di circa 2 euro. In aeroporto e in città sono presenti diversi uffici per il cambio, per cambiare rapidamente le proprie banconote.

Infine per guidare in città è necessaria la patente internazionale, sul modello della Convenzione di Ginevra del 1949 ma dal 2008 è possibile muoversi in automobile per Dubai anche provvisti della patente internazionale sul modello della Convenzione di Vienna del 1968.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *