Scroll to Top

I quartieri di Dubai: attrazioni, divertimento, negozi e locali. Consigli ed itinerari

By Daniele Orlandi / Published on martedì, 20 Giu 2017 11:00 AM / No Comments / 94 views

Dubai offre molteplici possibilità in fatto di attrazioni e cose da fare, per organizzare una vacanza all’insegna di shopping e lusso sfrenato, divertimento nei locali, relax sulle meravigliose spiagge, con un occhio di riguardo per la cultura. Un vero e proprio caleidoscopio di possibilità, per organizzare piacevoli itinerari nei caratteristici quartieri della città. Come De Deira, tra i più noti di Dubai, che si sviluppa attorno ai poli di Port Saeed ed offre una diversificata scelta di negozi e lussuosi hotel ma anche tanta tradizione locale tutta da scoprire presso i Souks, dove trovare gli articoli e i prodotti più svariati; tra i più rinomati il Mercato di Deira Abra e il Gold Souk ma anche il caratteristico mercato delle spezie, lo Spice Souk.

Dubai cosa vedere
Dubai cosa vedere

Tra le zone più ‘vivaci’ della città ci sono Dubai Marina, quartiere portuale ricco di splendidi grattacieli affacciati su altrettanto suggestiva spiagge di sabbia bianchissima. E Jumeirah Beach, dove trovare innovative architetture urbane in grado di lasciare a bocca aperta il turista come le isole artificiali di Palm Jumeirah, ma anche le spiagge più famose di Dubai e una ricca serie di locali nei quali vivere serate in allegria e divertirsi a suon di musica e drink fino a tarda notte. Le attrazioni sono tantissime, concentrate in particolare nel quartiere di Bur Dubai affacciato sul fiume Dubai Creek. Su tutte il Dubai World Trade Center, grattacielo di 39 piani dal quale ammirare tutta la città o la più importante moschea cittadina, la Bur Dubai Grand Mosque, caratterizzata da 54 splendide cupole. Questa zona è ricca di moderni centri commerciali, perfetta per un pomeriggio all’insegna dello shopping. Per gli amanti della cultura invece, la Al Shindagha Area rappresenta certamente la zona ideale, ricca di musei ma anche strutture architettoniche d’epoca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *