Scroll to Top

Inghilterra: completato il Queensferry Crossing, maxi ponte da oltre 4 chilometri

By Daniele Orlandi / Published on lunedì, 28 Ago 2017 10:27 AM / No Comments / 991 views

Un nuovo ponte è stato costruito in Inghilterra: è il Queensferry Crossing, in Scozia sul fiume Forth. Può durare fino a 150 anni

E’ costato 1,35 miliardi di sterline e potrebbe resistere per almeno 150 anni: è il Queensferry Crossing, il maxi ponte lungo 2,7 miglia (oltre 4 Km), che attraversa il fiume Forth nel suo tratto finale prima di immettersi nel mare del Nord, completato nelle ultime settimane e che sarà per la prima volta accessibile mercoledì 30 agosto 2017. Tutti i veicoli che attualmente attraversano il fiume transitando sul Forth Road Bridge, un ponte di 53 anni che verrà riadattato per essere utilizzato da traffico leggere come biciclette, pedoni e trasporto pubblico, si sposteranno su questo nuovo e moderno ponte che consente di transitare da una riva all’altra del corso d’acqua, in Scozia, a poca distanza dalla città di Edimburgo.

E’ stato Mike Glover, che segue questo progetto da un decennio, sin da quando nel 2007 è stato approvato per la prima volta e nel 2011 sono iniziati i lavori di costruzione, a confermare che questa tipologia di ponte potrà durare davvero a lungo nel tempo grazie ad un design particolare che ne consentirà una facile manutenzione. La decisione di realizzare un nuovo ponte è scaturita da alcuni problemi di sicurezza e affidabilità del Forth Road Bridge: aperto nel 1964, poco dopo il suo quarantesimo compleanno i tecnici hanno rivelato l’avanzato stato di corrosione dei suoi cavi, che avevano perso il 10% circa della loro forza, con il rischio, entro pochi anni, di non riuscire più a sostenere i carichi pesanti. Con una corretta gestione ed eliminando il traffico veicolare, potrebbe durare ancora mezzo secolo.

queensferry crossing
queensferry crossing

Il 30 agosto nelle prime ore del mattino, il Queensferry verrà aperto al traffico in entrambe le direzioni. La polizia si occuperà di fermare il traffico che attraversa il Forth Road Bridge ridirigendolo sul nuovo ponte, posizionato a poca distanza. In primis verrà aperta la carreggiata nord e, 45 minuti più tardi, quella a sud; dopodichè per l’intera giornata e anche per il giorno seguente, il Queensferry sarà completamente fruibile. Il 1 settembre però verrà nuovamente chiuso perchè sabato 2 e domenica 3 settembre, 50 mila fortunati che hanno conquistato un biglietto in seguito ad un concorso ad hoc, avranno la possibilità di percorrere a piedi il nuovo ponte. Lunedì 4 settembre interverrà la Regina Elisabetta che, insieme al duca di Edimburgo, inaugurerà ufficialmente la struttura, tagliando un nastro sul lato sud. Altre 10 mila persone, tra residenti e bimbi della zona, potranno percorrerlo a piedi martedì 5 settembre, dopodichè l’accesso pedonale verrà chiuso e, giovedì 7 settembre, il ponte verrà finalmente aperto al traffico in via definitiva con un iniziale limite di velocità di 40 miglia orarie nel periodo di transizione; una volta che il Forth Road Bridge verrà definitivamente chiuso al traffico di auto e camion, il limite salirà a 70 miglia orarie.

Non solo utile ma anche turisticamente interessante: data la sua posizione infatti, richiamerà certamente molti turisti alla scoperta delle bellezze della Scozia, che potranno fotografare questo enorme ponte da entrambe le sponde, percorrendo le stradine che passano sotto di esso, ammirandolo da una prospettiva unica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *