2
68

Isola Koh Rong Samloem. Guida in Italiano.

Dopo la guida in italiano dedicata a Koh Rong, l’isola più grande della Cambogia, non poteva mancare quella sulle bellezze e attrazioni dell’ isola Koh Rong Samloem, la “sorella minore” di Koh Rong Island.

L’isola di Koh Rong Samloem è sicuramente tra le destinazioni più tranquille e rilassanti grazie all’incanto dei suoi paesaggi, spiagge candide, acque turchesi e tramonti mozzafiato, il tutto contornato da una giungla fitta e verdissima.

Con questa semplice guida in italiano vi porteremo alla scoperta di questa paradisiaca isola dell’arcipelago di Koh Rong.

Cominciamo a parlare di spiagge. Sì, perchè la prima cosa che viene in mente pensando a Koh Rong Samloem sono proprio le spiagge. Che si voglia ricercare un’atmosfera tranquilla, o si cerchi un po’ di cultura locale o che si punti all’avventura selvaggia stile Robinson Crusoe… Koh Rong Samloem accontenta un po’ tutti.

La spiaggia principale è Saracen Bay, la più turistica, ben servita e con parecchi locali e possibilità di alloggio. Nonostante ciò l’atmosfera è sempre tranquilla e distesa. A M’Pai Bay si tocca con mano la quotidianità cambogiana, un salto nella cultura locale di questo polo disponibilissimo. Lazy Beach e Sunset Beach sono le zone più selvagge e semi deserte dell’isola di Koh Rong Samloem, ideali per coloro che hanno uno spirito avventuroso e sono alla ricerca di solitudine meditativa!

Il periodo indubbiamente più buono per visitare l’isola di Koh Rong Samloem è sicuramente tra metà novembre e fine aprile. In questi mesi l’umidità è bassa, le giornate sono più calde e con pochissime nubi in cielo.

Anche arrivare all’isola di Koh Rong Samloem non è difficile con le speed boat o i ferry e dal 2018 saranno intensificate le corse.

Quindi niente più scuse…inizia ora ad organizzare il tuo prossimo viaggio! Relax, svago, cultura khmer, natura marina o avventura nella giungla esotica: a Koh Rong Samloem potrai trovare tutto ciò che hai sempre sognato. Una destinazione ideale.

Scoprire Koh Rong Samloem

Nell’isola esistono due villaggi principali in cui vive la popolazione, uno a Nord nella zona di M’Pai Bay e l’altro a Sud a Phumi Kang Khnong. Un terzo villaggio minore si trova a sud-ovest dell’isola e si chiama Phumi Kang Krau, o meglio conosciuto come “Villaggio di periferia”. La popolazione qui come nell’isola di Koh Rong vive principalmente di pesca. Sull’isola non sono presenti vere e proprie strade asfaltate. Le uniche vie di accesso realizzate durante il protettorato francese sono state ormai quasi interamente ricoperte dalla vegetazione, l’unica traccia rimasta di quel periodo storico è un faro nel sud dell’isola. Oggi è diventata attrazione turistica raggiungibile a piedi: un’ora circa di passeggiata nella giungla.

La natura a Samloem è uno spettacolo. Sulla terra la fauna selvatica è ricchissima di esemplari, dalle scimmie agli uccelli, se si alza il naso all’insù durante una passeggiata nella giungla si possono ammirare questi splendidi animali nel loro habitat naturale. Le acque marine ospitano varietà di specie acquatiche grazie alle superfici rocciose e piccole barriere coralline che circondano l’isola di Koh Rong Sanloem. Inoltre, per preservare questo spettacolo della natura, la Cambogia ha attuato un piano di protezione marina su tutto l’arcipelago di Koh Rong.

Koh Rong Sanlome quindi è il posto ideale per gli amanti dello snorkeling o delle immersioni subacque, attività molto praticate soprattutto nelle zona di Lazy Beach.

Le spiagge di Koh Rong Samloem

Saracen Bay

La spiaggia in assoluto più turistica di Koh Rong Samloem ma allo stesso tempo luogo ideale per una vacanza rilassante e per godere appieno dello spettacolo paesaggistico. Molto accessibile e comoda, i traghetti fermano tutti qui e le corse giornaliere sono frequenti tutto l’anno.

Essendo una meta turistica in via di sviluppo, questa zona in particolare ha subito qualche cambiamento recentemente: nuovi locali, nuovi negozi e sempre più numerosi tour. Una crescita a livello di servizi che è un grande vantaggio per il turista.

Sempre lungo questo lembo di spiaggia sorgono numerosi resort, ciascuno con un bar, un ristorante e qualche bungalow e villetta. I prezzi sono molto variabili tra un alloggio ad un altro, perciò consigliamo di valutare bene  in base alle proprie esigenze, gusti e portafogli!

Saracen Bay è tra i posti più costosi per alloggiare ma sicuramente il più pratico e servito, in quai tutti i resort troverete “addirittura” la connessione WiFi!!. Nelle ore di punta la zona della spiaggia e i bar sono abbastanza frequentati ma non esageratamente affollati inoltre la vita notturna è praticamente inesistente, fatta eccezione per qualche Full Moon Party nella giungla, ma è evento raro.

Accessibilità: 10

Convenienza: 7 prezzi sopra la media

Bellezza: 7

Inconveniente: negozi non molto convenienti

Lazy Beach

Dalla spiaggia più turistica dell’isola a quella più sperduta: Lazy Beach. L’idea di pace, tranquillità e rilassatezza è data anche dal nome stesso. In questa parte dell’isola di Koh Rong Samloem i resort non sono molti, anzi…solo uno! Infatti le possibilità di alloggio sono molto scarse e la sistemazione è molto semplice, non è adatta dunque a chi cerca il confort ed i servizi basilari durante il soggiorno.

Come la “sorella” Lonely Beach a Koh Rong Island (vedi Koh Rong Island. Guida in Italiano.), la spiaggia di Lazy Beach è molto difficile da raggiungere: sebbene ci siano taxi boat privati da Saracen Bay, molti sono i turisti che si ritrovano puntualmente a dover affrontare 40 minuti di cammino in mezzo alla giungla per raggiungere l’alloggio. Il percorso non è di per sè pericoloso o difficile ma con zaino pesante o addirittura valigia a seguito può risultare molto fastidioso.

Queste fatiche però saranno ricompensate quando vi troverete immersi nella natura incontaminata, sabbia liscia come seta, acqua turchese e scintillante e nessun rumore se non il frastagliarsi delle onde e il cinguettio degli uccelli. Lazy Beach non a caso è stata inserita recentemente nella classifica delle 21 spiagge più belle al mondo.

Se decidete di soggiornare qualche giorno in questa parte dell’isola consigliamo di viaggiare leggeri ma allo stesso tempo di non dimenticare nulla poichè non ci sono negozi o strutture di nessun genere a Lazy Beach, tantomeno il WiFi.

Accessibilità: 5

Convenienza: 4 prezzi medio alti

Bellezza: 10

Inconveniente: negozi non molto convenienti

M’Pai Bay

M’Pai Bay è la meta ideale per un soggiorno culturale, immergersi nella cultura Khmer, essere a stretto contatto con famiglie di pescatori locali ed entrare a far parte della loro comunità. I Khmer sono una popolazione molto particolare e piacevolissima da conoscere, sono persone socievoli, divertenti e molto disponibili ad accogliere il turista. Da loro potrete imparare molto: innanzitutto lo stile di vita sempre felice e rilassato, la loro cultura basata su radici profonde, le tecniche di pesca uniche e particolari e l’ottimo cibo locale.

In questa zona soggiornare è piacevolissimo, infatti alla natura e alle incantevoli distese di sabbia si aggiunge in primis la comodità dei servizi, che qui a M’Pai Bay non mancano di certo, e alloggi economici. Nel villaggio dei pescatori si trova anche la connessione Wi Fi.

Raggiungere M’Pai Bay non è difficile, due compagnie di traghetti veloci servono questa zona dell’isola ma si può arrivare anche con le “slow boat” da Sihanoukville anche se ci sentiamo di sconsigliare quest’ultima scelta. Nel caso decideste di provare questo servizio, fatelo nelle giornate di sole e di mare calmissimo… le imbarcazioni infatti sono molto instabili e poco sicure.

Accessibilità: 8

Convenienza: 8 prezzo economico

Bellezza: 7

Inconveniente: non per tutti

Uno dei villaggi di bungalow fronte spiaggia è il M’Pai Bay Bungalows, molto curato pulito e con personale disponibilissimo, è tra le migliori strutture della zona. Ovviamente gli alloggi sono molto rustici ma ben tenuti e confortevoli e la qualità-prezzo è ottima. Comodo anche alle principali attività come snorkeling, immersioni subacquee, pesca, escursioni, ecc…

M’Pai Bay Bungalows

 

Sunset Beach

Questa spiaggia, come Lazy Beach, è situata sul lato occidentale dell’isola e si caratterizza per i suoi magnifici e spettacolari tramonti. Su questa parte di Koh Rong Samloem si trova la maggior concentrazione di punti per immersioni subacquee proprio grazie ai fantastici fondali e alle piccole barriere coralline che ospitano vita marina tropicale esotica. Per chi è alla ricerca di un’esperienza subacquea indimenticabile qui è il posto ideale, consigliamo di rivolgersi in loco al The Dive Shop.

Purtroppo la pecca rimane l’alloggio che a Sunset Beach non è sicuramente tra i migliori ma vale sicuramente la pena “rinunciare” ai soliti confort per qualche giorno in modo da non perdere la possibilità di godere di una favolosa esperienza immersi nel nulla. Negozi e servizi praticamente inesistenti, e la difficoltà negli spostamenti rimane sebbene si stia attivando un servizio traghetti ma che per ora dipende ancora molto dalle condizioni atmosferiche.

Il soggiorno quindi a Sunset Beach merita sicuramente ma, come per Lazy Beach, vale la regola del “viaggiare leggeri ma senza dimenticare nulla”!

Accessibilità: 6

Convenienza: 5 prezzo medio alto

Bellezza: 8

Inconveniente: difficile da raggiungere

Gli alloggi sono pochi ma il più visitato dai turisti è Huba-Huba oltre che il Robinson Bungalows:

Huba-Huba

Robinson Bungalows

 

 

Attività a Koh Rong Samloem – Cosa fare a Koh Rong Samloem

– relax e yoga

– massaggi

– kayak

– snorkeling e immersioni subacquee

– trekking nella giungla e visita al faro

– pesca

In conclusione

Se siete dei tipi avventurosi Koh Rong Samloem è il posto ideale, soggiornare su un’isola semi deserta della Cambogia non è da tutti  e per tutti ma resta una delle esperienze più uniche che rare!!! E’ una meta che vale la pena tenere in considerazione durante la pianificazione di un viaggio nei paradisi tropicali!!!

Come raggiungere l’isola di Koh Rong Samloem

Per raggiungere Sihanoukville potete prendere un volo da  Siem Reap: PRENOTA VOLO . Oppure in alternativa bus o taxi, più comodo in questo caso se partite da Phnom Penh.

Prendete poi una speed boat da Sihanoukville – Serendipity Beach Pier che fermerà poi a Saracen Bay, il tragitto dura all’incirca 40 minuti.

Ecco gli orari:

Sihanoukville – Koh-Rong Sanloem

partenze alle 8:00 am e alle 9:00 am

poi dalle 9:30 ogni 30 minuti fino alle 4:00 pm

ultima corsa alle alle 5:00 pm

Koh-Rong Sanloem – Sihanoukville

partenze alle 7 am

corse giornaliere alle  8:30 am – 9 am – 9:55 am – 10 am – 11:30 am – 12 pm – 12:30 am – 12:55 pm – 1 pm – 2:30 pm – 3:30 pm – 3:45 pm – 4 pm

ultima corsa alle alle 4:30 pm

Attenzione: gli orari sono sempre approssimativi, consigliamo di recarsi per tempo alla biglietteria soprattutto verso l’ora di rientro in quanto l’attesa potrebbe essere lunga.

Nota Curiosa: Avrete sicuramente notato che l’Isola è chiamata sia Samloem che Sanloem… non è un semplice errore grammaticale o una svista… il gergo occidentale avrebbe la tendenza ad usare la M nel nome ma i Cambogiani preferiscono usare la N (Sanloen significa Sonnolenza) ! In entrambi i casi..dont’t warry! Vi capiranno ugualmente!!

Se questo articolo ti è piaciuto continua a seguirci sulla nostra pagina facebook e iscriviti al nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornato! Ti potrebbe interessare:

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

Home - Contatti - Redazione - Disclaimer e Privacy - Cookie