Italia: Aumenta ancora il debito pubblico

Aumentano i problemi ed i livelli di difficoltà per il nuovo governo Conte, la doccia fredda arriva direttamente dall’osservatorio sui conti pubblici di Carlo Cottarelli. Successivamente alla fine del piano di acquisti dei titoli finanziari della Banca Centrale Europea, L’Italia dovrà inevitabilmente impattare contro ben 800 milioni di interessi da pagare in più entro la fine del 2018 e come se non bastasse, tali interessi costeranno circa 3,7 miliardi di euro per le casse dello Stato Italiano entro la fine del 2019.

Queste mancate risorse sarebbero state fondamentali per agevolare il governo Conte in vista dell’annullamento della legge Fornero, il vaglio della flat tax e il baluardo del movimento 5 stelle ovvero il reddito di cittadinanza che tanto ha fatto discutere durante la campagna elettorale.

Ad intervenire è anche il capo economista di Intesa San Paolo Gregorio De Felice, che smorza invece i toni allarmistici dichiarando che la visione non è fortemente pessimistica come dichiarato, in quanto “a partire da ottobre, il piano andrà avanti altri tre mesi e per un ammontare lievemente più alto di quello che avevamo previsto”, ovvero quindici miliardi al mese anziché dieci.

“È chiaro (dichiara De Felice), che stiamo per entrare in una nuova era e che l’ultima epoca vissuta del denaro facile sta per volgere al termine”.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply