La SEC risolve la causa legata alle vendite di azioni di UBI Blockchain Internet

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti si è accordata con due uomini del Nevada per l’accusa di aver approfittato illegalmente delle vendite di azioni in una società di blockchain rivendicata, secondo un comunicato della SEC.

La SEC aveva originariamente affermato il 2 luglio che l’avvocato T.J. Jesky e Mark DeStefano, manager del suo studio legale, avevano fatto circa $ 1,4 milioni vendendo azioni di UBI Blockchain Internet, una società con sede a Hong Kong, tra il 26 dicembre 2017 e il 5 gennaio 2018.

I due uomini del Nevada avrebbero venduto 72.000 azioni con restrizioni a prezzi che vanno da $ 21,12 a circa $ 50, anche se le azioni dovevano essere vendute al prezzo fisso di $ 3,70, come indicato nella dichiarazione di registrazione.

Le vendite delle azioni di UBI Blockchain sono cessate dal momento che la SEC ha sospeso le attività di trading il 5 gennaio, a causa di domande riguardanti i documenti pubblici della società e le insolite attività di mercato intorno al suo titolo, compreso un picco di prezzi.

“Senza ammettere o negare” le accuse nella denuncia della SEC, Jesky e DeStefano hanno ora concordato un tribunale distrettuale di New York per risolvere il caso restituendo 1,4 milioni di dollari di guadagni presumibilmente illegali e una sanzione penale di $ 188,682. Hanno anche accettato di “essere oggetto di ingiunzioni permanenti” sul futuro commercio di azioni.

Secondo l’avviso della SEC, l’inchiesta è ancora in corso.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply