Le imprese italiane corteggiano gli investitori europei

Secondo uno studio sull’attrattività economica del sistema italiano, la nostra penisola sembrerebbe in graduale (anche se ancor debole) ripresa, guadagnando due posti di rilievo che la confermano in ottava posizione rispetto alla decima dell’anno passato.

Questa classifica, constata una sempre maggiore fiducia da parte degli investitori esteri verso il mercato imprenditoriale italiano, il problema rimane la lenta ripresa che ancora tarda a concretizzarsi, difatti secondo le voci estere, l’Italia è un paese in lenta ripresa ma non ancora rientrata nel gruppo dei paesi più virtuosi sui quali investire, secondo la dichiarazione rilasciata da Guido Rosa (Presidente di Aibe, Associazione Italiana Delle Banche Estere).

A rendere il tutto più difficile per il nostro paese è sopratutto la situazione del fisco senza tralasciare inoltre la complicata burocrazia che rallenta i tempi di azione e rende tutto più macchinoso e di difficile realizzazione.

La conseguenza di tale situazione si ripercuote sulla tardiva reazione riguardante l’esigenza di riforme a favore degli investitori esteri che vorrebbero entrare sul mercato imprenditoriale e commerciale italiano, dunque accelerazione degli interventi di riforma e snellimento della burocrazia, dovranno essere le parole d’ordine del nuovo governo appena eletto.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Articoli Sponsorizzati Storytelling a scopo pubblicitario (Il tuo capitale è a rischio) (Il tuo capitale è a rischio) Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply