LegalFling: sesso e tecnologia Blockchain.

E’ olandese il progetto LegalFling, un’App in via di sviluppo per dare il consenso a rapporti sessuali.

L’azienda olandese LegalThing ha pensato di creare un’applicazione attraverso la quale gli utenti saranno in grado di esprimere o negare il proprio consenso ad un rapporto sessuale con una persona o un gruppo di individui.

Un cuore per dare il consenso ed una crocetta per negarlo, è cosi, con un semplice clic, che l’accordo si stipula. Il tempo del “contratto” varia da qualche ora (per rapporti occasionali) a qualche mese o addirittura anni (per storie di lunga durata!!!).

La tecnologia che sta alla base di questa innovativa App è la stessa utilizzata per Bitcoin (la moneta digitale più conosciuta del mercato): la Blockchain. Attraverso questa tecnologia infatti i contratti  risultano sicuri e inappellabili.

Altre App attualmente utilizzano la tecnologia come base per un “contratto preliminare” sul sesso, la LegalFling non sarebbe la prima, ma la novità starebbe sul procedimento. L’azienda olandese infatti mira a snellire la modalità degli accordi e velocizzarne maggiormente il processo.

A livello di innovazione l’idea di questa App non fa una piega,  ma se la si volesse guardare sotto il punto di vista morale o del rapporto umano qualche perplessità è lecita.

Andrebbe a scomparire il dialogo come prima cosa e il sesso si ridurrebbe ad un semplice “contratto on-line”.

Dunque viene spontaneo chiedersi: il reale motivo di un progetto come LegalFlig è nato per tutelare realmente l’utenza dal rischio di rapporti non consensuali? O c’è forse qualche interesse che si cela dietro a tutto ciò? Un interesse di tutela dal rischio di eventuali azioni legali…ad esempio….

 

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply