L’equilibrio tra lo spread e le banche

È ormai risaputo che l’alterazione costante dei differenziali di mercato crea un aumento dei titoli di Stato italiani, ciò comporta un innalzamento progressivo del deficit dello Stato Italiano.

Nel caso in cui l’attuale governo, volesse scongiurare l’aumento del deficit in modo da mantenere stabili i parametri prefissati con l’europa, dovrà prendere delle decisioni che potrebbero anche essere impopolari.

Il gioco al rialzo si ripercuoterebbe anche sul settore commerciale e aziendale della nostra penisola, poiché l’aumento degli interessi dello Stato Italiano nei confronti di quello tedesco è direttamente proporzionale ai tassi che le aziende italiane saranno costrette a pagare, la risultante sarà (scena già vissuta in passato) che le aziende nostrane finiranno per perdere terreno rispetto alle grandi concorrenti tedesche.

Il problema però non riguarda solo le aziende ma anche le famiglie italiane che hanno a che fare con i mutui, perchè nel momento in cui vi è un aumento dei tassi sulle banche italiane di conseguenza le famiglie saranno costrette a pagare tassi più alti alle banche stesse.

Leggi anche  La HSBC e la truffa del trading.

Infine questo scenario non fa altro che diminuire la possibilità di erogazione di mutui da parte delle banche alle famiglie italiane che ne richiedono le prestazioni.

Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply