Scroll to Top

Mediaset rinuncia al sequestro urgente delle azioni Vivendi

By Redazione / Published on venerdì, 18 Nov 2016 23:14 PM / No Comments / 311 views

Mediaset ha ritirato la richiesta per il sequestro delle azioni da Vivendi dove quest’ultima doveva cedere a Mediaset il 3,5% delle azioni. Mediaset in un comunicato ritiene che non ci sia “più sussistente il pericolo che i propri diritti contrattuali risultino pregiudicati dalla fisiologica durata del giudizio di merito le cui domande restano integralmente confermate“.

mediaset ritira il sequestro azioni vivendiSi doveva discutere il 23 del corrente mese la richiesta di Mediaset del sequestro per un valore di 3,5 miliardi di Euro nei confronti della francese Vivendi per il mancato rispetto del contratto d’acquisto di Premium. La vicenda, lo ricordiamo, deriva dalla volontà di Mediaset di cedere la pay tv Premium e l’accordo sottoscritto da Vivendi con l’azienda del biscione per l’acquisizione.

Vivendi, probabilmente a fronte del crollo di Premium che ha accumulato debiti significativi nella prima parte dell’anno, ha rifiutato di dare seguito all’accordo sottoscritto, sempre ritenuto valido da Mediaset. Dopo aver cercato un accordo stragiudiziale, mai raggiunto, L’azienda milanese si è rivolta alla Magistratura per chiedere il sequestro a Vivendi per un valore di 3,5 miliardi di Euro a compensazione per il mancato rispetto dell’accordo. (richiesta già ritirata)

Mediaset ribadiva che non esiste un “piano B”, che i casi sono soltanto due: o Vivendi rispetta l’accordo e acquisisce Premium con le condizioni stabilite, oppure deve subire il sequestro per il valore dell’accordo stesso. Pare che Il 23 novembre , data fissata per presentarsi al Tribunale sia saltata.

Se questo articolo ti è piaciuto continua a seguirci su metanews.it , sulla nostra pagina di facebook e iscriviti al nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *