Migliore Polizza Vita: Come valutare l’assicurazione vita più adatta

migliore polizza vita
Avere a disposizione la migliore polizza vita per le proprie esigenze può essere necessario per diverse categorie di persone.

Diversamente da quanto si pensava nel passato, infatti, non è necessario essere straricchi per poter sottoscrivere una polizza vita, mentre oggi questo tipo di contratto è dedicato soprattutto a coloro che vogliano lasciare tutto in ordine nel momento in cui non dovessero essere più presenti per la propria famiglia.

Vediamo, quindi, come trovare la polizza vita perfetta per ogni tipo di necessità.

Migliore polizza vita, le valutazioni

La prima cosa che bisognerà specificare è che non esiste una polizza vita adatta a tutti: questa potrà, e dovrà, variare a seconda delle esigenze del singolo soggetto.

Verranno, quindi proposti contratti specifici a seconda dell’età, del sesso e delle condizioni sociali del sottoscrittore e della sua famiglia.

In ogni caso sarà però possibile valutare quale possa essere la migliore polizza vita prendendo in considerazione alcuni parametri.

  • Le esigenze specifiche

Come primo elemento, nel sottoscrivere una polizza vita sarà necessario tenere conto di quelle specifiche esigenze che avrà il contraente.

Ad esempio, nel caso in cui si abbiano particolari preoccupazioni non solo per la vita e la sua conclusione, ma anche per la gestione dell’ultimo periodo della vecchiaia, sarà consigliabile quella che viene chiamata polizza long term care.

In questo caso, infatti, si offrirà alla persona una tutela non solo relativa alla sussistenza della sua famiglia, ma anche per quelli che potrebbero essere problemi legati alla sua autosufficienza.

Qualora, invece, si voglia soprattutto pensare ad una tutela nei confronti dei così detti superstiti, quindi dei famigliari che rimangano in vita alla propria scomparsa, allora il consiglio sarà quello di sottoscrivere una polizza vita caso morte.

  • Le possibilità economiche

Il secondo fattore che potrà essere preso in considerazione sarà quello legato alle condizioni economiche del soggetto che sottoscriva la polizza.

Infatti, anche in questo caso, si potranno notare delle variazioni: un soggetto che possa permettersi di pagare un premio più alto potrà anche scegliere opzioni differenti rispetto a chi voglia semplicemente mettere da parte un piccolo gruzzolo per la propria famiglia.

  • Il confronto

Infine, un metodo che sicuramente potrà portare ad ottenere le risposte tanto agognate in merito alle polizze vita, sarà quello dedicato al confronto tra i diversi contratti.

Questo confronto si potrà fare anche senza muoversi da casa, utilizzando i siti internet all’interno dei quali saranno presenti tutte le condizioni contrattuali di ogni compagnia assicurativa.

Gli elementi da valutare per la migliore polizza vita

Si è visto come il confronto tra le diverse polizze vita sia importante allo scopo di individuare quella migliore per le proprie esigenze.

Anche da questo punto di vista, però, potrebbero esserci dei dubbi, e chi debba occuparsi di effettuare la sottoscrizione della polizza potrebbe non sapere da dove partire.

Per aiutare chiunque voglia valutare le diverse polizze vita confrontando le offerte, si possono individuare alcuni parametri che dovranno essere sempre tenuti in considerazione:

  • L’ammontare del premio: com’è già stato indicato, il premio assicurativo dovrà essere sostenibile da parte del soggetto che sottoscriverà la polizza, per questo motivo tale elemento dovrà, ovviamente, costituire un tassello importante per la propria decisione;
  • La durata: valutare quanto durerà la copertura sarà essenziale soprattutto nel caso in cui si faccia riferimento a quelle che sono polizze che abbiano una durata temporale stabilita in anticipo;
  • Le diverse clausole: questo parametro sarà davvero essenziale, poiché potrebbero esistere, ad esempio, diversi esempi relativi alle cause di esclusione per il pagamento al momento del verificarsi del sinistro;
  • Eventuali penali: alcune polizze prevedono delle penali qualora si decida per un’estinzione anticipata a livello del contratto;
  • Le ulteriori ed eventuali coperture accessorie: alcune polizze possono essere all’apparenza più care, ma possono, in realtà, offrire anche quelle che sono delle coperture ulteriori rispetto a quelle classiche.

Nel momento in cui, quindi, dovrete prendere una decisione per la vostra polizza vita dovrete tenere conto di tutti questi elementi.

Qui di seguito potrete anche notare degli ulteriori approfondimenti rispetto alle diverse polizze vita.

La durata della copertura per la polizza vita

L’elemento relativo alla durata della polizza vita non si potrà di certo trascurare. Alcune polizze, infatti, potranno sembrare più o meno convenienti, ma semplicemente perché le loro durate saranno diverse l’una dall’altra.

Dovrete, inoltre, controllare sempre sul contratto quali saranno i periodi di latenza previsti, cioè quelli durante i quali la polizza non avrà efficacia.

Le differenze tra gli assicurati

Non potrete chiedere consiglio ad un amico o ad un parente per quanto riguarda la polizza vita, in quanto essa è strettamente personale.

Le assicurazioni basano le proprie valutazioni su quelli che sono i profili dei singoli soggetti, che potranno riguardare non solo l’età, ma anche la presenza di malattie e di altri elementi che potrebbero modificare ulteriormente il premio richiesto.

Le esclusioni per la copertura assicurativa

Le assicurazioni sulla vita prevedono anche delle cause di esclusione che potrebbero non consentire di ottenere il pagamento di quanto dovuto.

Ad esempio, il fatto di partecipare ad un’attività pericolosa, come alcune attività sportive, potrebbe, in caso di incidenti, non consentire all’assicurato di godere del pagamento per le lesioni, o addirittura la morte, da parte dell’assicurazione.

Per questo motivo bisognerà sempre tenere in considerazione tutte le differenti cause di esclusione, oltre a quelle che potranno essere le clausole, più o meno nascoste, che possono non consentire di ottenere il pagamento previsto.

Le penali per il riscatto

In alcuni casi l’assicurazione sulla vita può consentire di ottenere il riscatto rispetto a quelle che saranno le somme già versate, magari perché il soggetto avrà cambiato idea, oppure avrà bisogno di quel denaro.

In molti casi, le assicurazioni prevedono delle penali in caso di riscatto, che potranno anche essere molto pesanti: questo elemento, quindi, dovrà costituire un punto di valutazione per la propria polizza assicurativa.

La migliore polizza vita, in conclusione

Si è visto come non sia così semplice individuare la migliore polizza vita valida per tutti. Potrete utilizzare gli strumenti presenti in rete e potrete passare a quelle valutazioni che sono state descritte per individuare il contratto migliore per voi.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply