Pescara, la Silicon Valley del DT COIN

Spesso si è parlato di Rovereto, la Silicon Valley del Bitcoin, ma questa volta si cambia location e si cambia moneta!

Pescara infatti si può considerare la Silicon Valley del Dt Coin, una criptovaluta che ha molte caratteristiche diverse rispetto al Bitcoin, Etehreum e compagnia bella. Dt Coin ultimamente sta facendo parlare molto di se, sia perchè è una moneta relativamente nuova e perchè si contraddistingue dalle famose criptovalute che dominano il Coinmarketcap. Anche perchè non troverete DtCoin sul Coinmarketcap, ma su Coincapital.live e nell’exchange Forced market cap.

Ma andiamo con ordine, prima di spiegare il suo funzionamento e rimaniamo per un attimo concentrati su Pescara!

Con la moneta Dtcoin infatti è possibile fare pagamenti istantanei e con zero commissioni nei negozi convenzionati, e Pescara ha un elevato numero di commercianti che accettano Dtcoin.

I pagamenti avvengono con l’app DTPAY.

Al momento ci sono già 28 diversi commercianti a Pescara che accettano DtCoin, non pochi per essere una moneta relativamente nuova.

Ecco un esempio utilizzando l’app DTPAY di alcuni negozi che accettano la moneta:

Questa è solo una schermata con alcuni esempi, ma appunto ad oggi ci sono 28 commercianti ad accettarla, dall’agenzia di viaggi, alla gioielleria, , estetica, abbigliamento, libreria, dentista, palestra, chirurgia e medicina estetica, tabacchi, architetto,  ecc ecc

Insomma a Pescara Dt coin è piaciuta sicuramente che già conta più negozi che la accettano rispetto a Rovereto con i commercianti che accettano Bitcoin!

Il 2 agosto si è tenuto anche un grosso evento sempre a Pescara che potete vedere nel Video qui sotto:

Ma Dt Coin non si accetta solo a Pescara, ma un pò tutta Italia e giorno per giorno aumentano i commercianti che la accettano.

Sembra che per quanto riguarda la spendibilità sia già più diffusa di Bitcoin. Infatti sono ancora pochi i negozi che accettano Bitcoin.

Ma quali sono le differenze con Bitcoin ?

Anche con Bitcoin si può pagare presso commercianti che lo accettano, anche se meno diffusi rispetto DtCoin, ma non è solo questa la differenza.

Mentre Bitcoin, Etehreum, Ripple ecc ecc sono criptovalute molto volatili, DtCoin aumenta di valore, grazie ad un sofisticato algoritmo e grazie al Forced Market Cap, l’exchange dove si può acquistare e vendere Dt Coin.

Dt Coin quando è nata all’incirca a gennaio 2017 valeva 0,05 €, mentre oggi vale circa 27 € .

Il valore della moneta è basato sui Big Data.

Le altre differenze che è giusto conoscere tra Bitcoin e DtCoin, è che i Bitcoin sono ormai facilmente convertibili in euro, anche DtCoin può essere convertita in euro nel Forced Market Cap, ma con alcune limitazioni, ovvero dando priorità a chi non ha mai venduto.

Questo anche perchè il focus di DtCOin non è la speculazione, ma la spendibilità.  Quindi si cerca di educare coloro che acquistano la moneta, di tenerla la per un certo periodo, per aumentare poi nel tempo il potere d’acquisto, utilizzando Dtpay presso i commercianti che la accettano.

Dtpay ad oggi ha un limite di spesa presso i commercianti, pari a 1500 € al mese, limiti che nel tempo possono tranquillamente essere rimossi o aumentati. mentre tra privati è possibile trasferire Dtcoin senza limite tramite il Forced Market Cap.

Certo è che chi ha acquistato subito Dtcoin a 5 centesimi di euro, ora ha un un grossissimo potere di acquisto! Infatti con le criptovalute in generale serve tempo e pazienza.

Nonostante alcuni limiti, possiamo dire che avendo la moneta poco più di un anno e mezzo ha già fatto passi da gigante e crediamo che il punto di forza sia appunto la spendibilità grazie all’applicazione DtPay.

Dt Coin in Europa

Non solo Pescara e non solo Italia, DtCoin è presente anche negli stati Europei che utilizzano l’euro e anche altri stati per un totale ad oggi di 28 stati, con la Svizzera, l’ultima ad essere stata inserita.

DTPay è visibile e utilizzabile nelle seguenti nazioni:

1. Albania
2. Andorra
3. Austria
4. Belgium
5. Cote dIvoire
6. Cyprus
7. Estonia
8. Finland
9. France
10. Germany
11. Ghana
12. Greece
13. Ireland
14. Italy
15. Lettonia
16. Lithuania
17. Luxembourg
18. Malta
19. Monaco
20. Montenegro
21. Netherlands
22. Portugal
23. Slovakia
24. Slovenia
25. Spain
26. San Marino

27. Svizzera
28. Vaticano

Si può scegliere tra 4 diverse lingue: Italiano, Albanese, Francese e Inglese e a breve verrà inserita la lingua spagnola e portoghese.

Insomma Dtcoin in un anno e mezzo ha forse già fatto più strada di Bitcoin?! Scrivi qui sotto nei commenti cosa pensi!

L’articolo è solo a scopo informativo e non rappresenta un consiglio di investimento. metanews.it non promuove e non vende dt coin.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Articoli Sponsorizzati Storytelling a scopo pubblicitario (Il tuo capitale è a rischio) (Il tuo capitale è a rischio) Risorse utili:

Comments (3)

  1. doe Ago 21, 2018
  2. Martino Ago 21, 2018
  3. Dado Ago 21, 2018

Leave a Reply