Regolatore delle Filippine punta a fare 67 milioni dalle licenze degli Exchange

L’autorità che governa le Filippine Cagayan Special Economic Zone e Freeport mira a guadagnare $ 67 milioni solo con l’emissione di licenze di Exchange di criptovalute.

Secondo un rapporto dell’agenzia di stampa governativa del paese, l’Autorità della zona economica di Cagayan (CEZA) ha annunciato di aver appena concesso una licenza operativa di base a uno exchange di Hong Kong.

Il CEZA ha dichiarato che la nuova emissione fa parte delle 25 licenze principali che distribuirà alle piattaforme di scambio di criptovalute. E ciascuna di queste società autorizzate sarà autorizzata a rilasciare almeno quattro licenze regolari, secondo il rapporto.

Il vice amministratore delegato dell’agenzia, Raymundo Roquero, ha dichiarato che il CEZA addebita $ 360.000 per una licenza principale .

Tramite il modello multilicenza delle licenze di scambio, Roquero ha dichiarato che l’autorità prevede di realizzare un profitto di 3,6 miliardi di pesos, pari a circa 67 milioni di dollari.

Oltre alla commissione di licenza una tantum, le borse approvate sono anche tenute a pagare lo 0,1% di CEZA del valore di ogni transazione che avviene sulle loro piattaforme, afferma il rapporto.

Roquero ha indicato che il CEZA ha ricevuto finora 70 domande e rilascerà più licenze nei prossimi mesi poiché sei dei richiedenti hanno già pagato la tassa di licenza.

Come parte del requisito della licenza, gli scambi crittografici registrati nella zona economica speciale devono anche investire localmente almeno $ 1 milione entro due anni, e avere un back office nelle Filippine, dice il rapporto.

Come riportato in precedenza da CoinDesk, le Filippine hanno pubblicato una linea guida per gli scambi di bitcoin nei primi mesi del 2017, ma hanno ricevuto poco interesse da allora. La banca centrale del paese ha concesso le prime licenze di criptovalute a due piattaforme locali nel mese di agosto dello scorso anno.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply