Scroll to Top

Risultati Elezioni Usa 2016, Clinton o Trump? La notte più lunga negli States

By Redazione / Published on martedì, 08 Nov 2016 18:21 PM / No Comments / 373 views

Quando in Italia sarà la mattina di mercoledì 9 novembre del 2016, negli States sarà ancora in corso la notte più lunga per i cittadini americani che sono chiamati a votare per l’elezione del prossimo presidente degli Stati Uniti. Clinton o Trump? Chi dei due si aggiudicherà la contesa che è stata molto aspra? Ebbene, i sondaggi danno la Clinton in vantaggio, ma dopo quanto accaduto nel Regno Unito con il referendum sulla Brexit forse è meglio non cantare vittoria in anticipo.

Risultati Elezioni Usa 2016, Clinton o Trump La notte più lunga negli States

I primi exit poll per le Elezioni Usa del 2016, ed i primi risultati con l’assegnazione degli Stati alla Clinton oppure a Trump, sono attesi già quando in Italia sarà l’1 di notte di mercoledì 9 novembre del 2016. In particolare, nell’ordine, i primi Stati assegnati alla Clinton oppure a Trump saranno quelli della East Coast, dalla Virginia alla Georgia e passando per l’Ohio ed il North Carolina.

Dopodiché, verso le 2 di notte, arriveranno prima gli exit poll e poi i risultati di due Stati chiave come il New Hampshire e soprattutto la Florida. E questo perché di norma, tra Repubblicani e Democratici, chi si aggiudica i Grandi Elettori della Florida ha poi ampie chance di diventare il Presidente degli Stati Uniti d’America.

Per quel che riguarda i sondaggi, dopo che Donald Trump sembrava essere pronto al sorpasso, gli ultimissimi hanno dato la Clinton in recupero anche perché, quasi con un tempismo perfetto, l’FBI ha reso noto nei giorni scorsi d’aver chiuso l’indagine a carico di Hillary riguardo al cosiddetto email-gate. Donald Trump, pur tuttavia, è convinto di spuntarla affermando al riguardo che il voto per le Elezioni Usa 2016 sarà una ‘Brexit all’ennesima potenza’. L’imprenditore, personaggio televisivo e politico statunitense, inoltre, ha anche usato la parola ‘bonifica’ nel far presente che da Presidente degli Stati Uniti si occuperà, tra l’altro, di sradicare la corruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *