Smartphone sempre più slim grazie a brevetti italiani

Slim ed essenziale: questi due sono i desideri di tutti gli utenti che intendono acquistare un nuovo smartphone. Ora grazie a brevetti tutti made in Italy il sogno si sta realizzando ed infatti sono sempre di più gli smartphone sempre più slim ma con funzionalità sempre all’avanguardia.

Un nuovo brevetto infatti ha messo a punto schermi sempre più ampi e più sottili per avere una visione ottimale. Il nuovo brevetto è stato studiato da un team di lavoro guidato da Zeno Gaburro professore del dipartimento di Fisica dell’Università di Trento. Il brevetto è stato depositato nel 2011 e dato in concessione negli Stati Uniti nel 2014. Zeno Gaburro ha esposto così il suo pensiero su questo nuovo brevetto: “Il primo motivo di interesse deriva dallo spessore dei dispositivi, di pochi miliardesimi di metro, che suggerisce immediate linee di applicazione, laddove lo spazio è un bene primario e l’imperativo è la massima riduzione dell’ingombro, come ad esempio nelle telecamere per telefoni cellulari”.

Leggi anche  Lo smartphone diventerà umano?

 

ISCRIVITI al Canale Telegram per ricevere le NOTIZIE : ISCRIVITI

Comments (No)

Leave a Reply