La novità dei Token Compositi nel mondo delle Criptovalute

Dima Zaitsev Ph. D, Capo del dipartimento PR International e Business Analytics sulle attuali tendenze delle Criptovalute

Il mercato delle Criptovalute è drasticamente cambiato rispetto all’anno scorso. Nuovi e più complessi prodotti stanno venendo fuori nell’attuale evoluzione del mercato. Per le stratup ora il concetto di business, la strategia e la sostenibilità sono più importanti di prima. In questo panorama, i token compositi entrano nella scena per fornire un’alternativa valida per le startup.

Esistono due tipi di token sul mercato che le aziende attualmente utilizzano: token di utilità e token di sicurezza.

Il primo tipo consiste essenzialmente nella valuta digitale interna della società che garantisce determinati vantaggi e semplifica l’utilizzo dei servizi della piattaforma. Questi token hanno una certa utilità, come la concessione dell’accesso o la concessione di uno sconto, tra gli altri. È importante capire, tuttavia, che questi token non sono uno strumento finanziario.

I token di sicurezza, d’altra parte, sono fondamentalmente un bene d’investimento acquistato per realizzare un profitto futuro. Possono essere uno strumento di credito: una partecipazione agli utili della società, diritti di accesso a determinate tecnologie, una fonte di reddito passivo, ecc. Si tratta di un solido strumento finanziario che può essere utilizzato per fare soldi con il coinvolgimento minimo o inesistente nel progetto.

Entrambi i tipi di token offrono i loro benefici specifici, ma tutti e due hanno delle debolezze. Per esempio, sperando di attirare più capitali, molte aziende che lanciano i loro progetti in questi giorni dichiarano i propri token, anche se in realtà non sono altro che gettoni di utilità, cioè monete destinate ad essere utilizzate esclusivamente all’interno della piattaforma. Lo scopo principale è quello di condurre le vendite e ignorare i regolamenti finanziari.

Ci sono altre due tendenze critiche che si stanno sviluppando mentre leggi questo post. La prima tendenza che abbiamo osservato è che le grandi aziende che recentemente, negli ultimi 2-3 anni, hanno condotto le loro IPO, si avventureranno nel mercato delle criptovalute. Stiamo parlando di società molto serie, con uffici, team, reporting finanziario, ecc. Prevediamo che presto rilasciano i token di sicurezza e potrebbero essere potenzialmente interessati ai token compositi.

Diamo un’occhiata all’industria farmaceutica, ad esempio: è piena di aziende interessate al mercato cripto. In questo campo, il ritorno sugli investimenti del progetto è di circa cinque anni. Supponiamo che i fondi raccolti tramite una IPO siano utilizzati per lanciare due linee di prodotti. Quindi il progetto deve scegliere uno dei due scenari di sviluppo: il primo è aspettare diversi anni prima di poter recuperare l’investimento nella prima linea di prodotti lanciati e investirlo nella seconda linea di prodotti, e continuare a farlo con il terzo, quarto ecc. linee di prodotti.

Il secondo scenario è quello di lanciare tutte e tre le linee di prodotto contemporaneamente, in parallelo, e recuperare più rapidamente l’investimento. Ma questo approccio richiede un sacco di soldi. La società può condurre un’offerta successiva delle sue azioni, oppure può emettere token di sicurezza, per attrarre finanziamenti per le sue tre linee di prodotti. Questa opzione è la più facile e meno costosa delle due, e la responsabilità dei team di progetto è molto più bassa in questo modello.

I token di utilità e sicurezza differiscono notevolmente in termini di tempistiche di lancio e quantità di finanziamenti che sono in grado di attirare. In pratica, se il token di utilità può essere lanciato in circa sei mesi ad un costo di circa mezzo milione di dollari, il token di sicurezza richiede due anni e costa più di cinque milioni di dollari. Ma possono essere combinati: un progetto può prima emettere un token di utilità e in circa sei mesi emettere un token di sicurezza. Oppure i due token possono essere emessi allo stesso tempo, ma con un diverso tasso di rendimento – questo è essenzialmente un modello di token composito.

Con il token composito, un progetto può essere finanziato facilmente con il token di utilità evitando anche i quadri normativi eccessivamente complicati. Poi, dopo lo sprint iniziale, possono attirare i migliori investitori implementando il token di sicurezza.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply