Scroll to Top

Una vacanza da sogno a Gallipoli, l’anima del Salento

By Nicoletta Fortunata Dammone Sessa / Published on venerdì, 23 Giu 2017 11:57 AM / No Comments / 251 views

Siete ancora indecisi su quale meta scegliere per quest’estate 2017? Gallipoli è la meta adatta per tutti coloro che amano l’arte e la movida!

Gallipoli rappresenta l’anima del Salento. La meta maggiormente ambita per tutti coloro che visitano la Puglia è proprio Gallipoli. Li la gente è accogliente e calda come calda è la temperatura che vi permetterà di acquisire un’ottima abbronzatura! Visitare la città di Gallipoli sarà indispensabile. Infatti, Gallipoli si sviluppa tra bellezze naturalistiche e artistiche, per non parlare della tradizione culinaria del tutto prelibata!

La città vecchia si trova su un isolotto che è collegato alla terraferma da un ponte. Come vuole la tradizione storica, la cittadina è cinta da mura di origine medievale che all’epoca servivano per difendersi dalle invasioni Saracene.  A ridosso del mare si trova il Castello Angioino ma le meraviglie continuano. Basta recarsi verso il centro storco per vedere molti monumenti come la Fontana Greco – Romana, La Cattedrale e molto altro.

Dal centro storico sarà semplice giungere fino alla Riviera, particolarmente suggestiva perchè percorrendola si può ammirare la bellissima costa circostante.

gallipoli vacanza movida salento

E’ vero che, chi sceglie di andare in vacanza a Gallipoli è perchè vuole trascorrere qualche giorno tra la  movida. Sono infatti numerosi e molto affollati i pub e le discoteche. Molti di questi siti direttamente all’interno dei lidi balneari. Gallipoli è caratterizzata da spiagge suggestive. Famosissima il Seno della Purità piccola  spiaggia situata a ridosso delle mura. Per non parlare del litorale, da Punta Pizzo a sud e Lido San Giovanni a nord è tutto un susseguirsi di lunghi tratti di spiaggia e basse scogliere Numerosi i lidi frequentati dai turisti e soprattutto dai giovani. Basta pensare Punta delle Suine, Lido delle Conchiglie, Baia Verde.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *