Scroll to Top

Viaggio a Las Vegas, ecco le cose da non perdere nella città dell’eccesso

By Redazione / Published on giovedì, 27 Lug 2017 17:03 PM / No Comments / 85 views

Le parole dello scrittore e sceneggiatore Neil Gaiman riescono con rara efficacia a trasmettere la magia di Las Vegas. In realtà, la città più grande del Nevada, è molto di più di frizzi, lazzi e cotillon.
C’è una Las Vegas più nascosta o, per meglio dire, meno pubblicizzata che vale la pena di essere scoperta e visitata.

UNA LAS VEGAS INEDITA

Appena si nomina Las Vegas nell’immaginario collettivo appare un sosia di Elvis Presley, almeno per l’abbigliamento, che esibisce ll suo movimento pelvico vicino ad una cadillac rosa Barbie. Circoscrivere Las Vegas a stereotipi di questo tipo significa rinunciare, a priori, alle mille meraviglie che la città delle slot machine può offrirci; infatti, oltre al suo lato a tinte forti raccontato in film come “Paura delirio a Las Vegas”, la Sin City, se osservata con sguardo attento, ha delle caratteristiche affascinanti che sanno sorprendere il turista.

Las Vegas è una delle città al mondo più in grado di cambiare con estrema facilità il proprio skyline. Questo suo essere in continua evoluzione la rende sempre nuova agli occhi dei visitatori. È una città in eterno divenire, trasformista per sua natura.
Potrebbe sembrare incredibile ma Las Vegas è considerata una grande museo vivente, non esiste infatti una città che possa somigliarle anche solo lontanamente, inoltre, può vantare nel suo territorio la presenza di numerosi musei tra i più originali che si possono trovare negli Stati Uniti.

Come il Mob Museum, ad esempio, dove si può vedere la sala del tribunale in cui i mafiosi testimoniavano di fronte ai senatori.
Oppure il Neon Museum, un museo a cielo aperto dove un’associazione non-profit raccoglie e custodisce le insegne al neon, come una vera e propria stravagante collezione.

Non manca nemmeno a Las Vegas un museo dedicato alla scienza: il National Atomic Testing Museum, una delle grandi attrazioni della città. Si trova nel quartiere Paradise e al suo interno sono raccolte le ricerche storiche che hanno portato alla realizzazione della terribile bomba. È possibile assistere alla simulazione di una esplosione atomica e visitare le riproduzioni di bunker anti-nucleari. Tutto questo interesse per la la bomba atomica è motivato dal fatto che a 100 chilometri a nord di Las Vegas, presso il Nevada Test Site, tra gli anni ’50 e l’inizio dei ‘60, furono condotti test nucleari, che i turisti potevano avvistare festeggiando sui terrazzi dei casinò.

Per iniziare a visitare la città bisogna sapere che la Strip, lunga 6,8 chilometri, in realtà si trova a Clarck County, in Nevada, e non a Las Vegas come si pensa comunemente.

Vale la pena di attraversare Fremont Street, che è veramente la via principale di Las Vegas. Qui è possibile visitare l’Arts District, pullulante di gallerie d’arte, studi e negozi d’antiquariato, con oggettistica da collezione e abbigliamento vintage.
Las Vegas è anche la capitale delle convention, basti pensare che ospita ogni anno a migliaia di convention, tra cui spicca la celebre CES, il must per gli amanti delle novità del mondo tecnologico e di Internet.

Un turista può facilmente trovare la convention che fa per lui. Las Vegas non è dunque solo il paradiso per i giocatori d’azzardo ma anche per coloro che amano giocare in rete, ecco ad esempio per divertimento su 888 clicca qui.

PRONTI A PARTIRE?

A Las Vegas non è certo un problema trovare un hotel in cui soggiornare, infatti dei 25 più grandi alberghi del mondo, 15 sono a Las Vegas. Questi enormi complessi alberghieri ospitano dei veri e propri centri commerciali, oltre a dei casinò, a cui si può accedere senza essere clienti dell’albergo. Uno di questi è il Caesars Palace con suo un enorme Centro Commerciale The Forum Shops che riproduce minuziosamente scenari dell’antica Roma.

A Las Vegas ci sono hotel per tutte le tasche i prezzi possono variare non solo a seconda del periodo ma, addirittura, a seconda del giorno della settimana. Al centro della Strip, ad esempio, è possibile pernottare al Bill’s Gamblin’ Hall and Saloon, un grazioso hotel molto economico.

Per muoversi non c’è da preoccuparsi, quasi tutto è raggiungibile comodamente a piedi, altrimenti è altrettanto facile trovare un autobus pubblico. Las Vegas ha il pregio di far emergere in lato ludico di ciascun visitatore.
Organizzare la propria vacanza in questa città dai mille volti significa regalarsi un sogno da cui non ci si vorrà più svegliare. Perché Las Vegas è Las Vegas!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *