Voucher INPS lavoro accessorio, ecco come funziona e tutte le Novità

voucher inps

Ecco come funziona il voucher lavoro accessorio Inps 2018 – Attivazione Voucher

Arrivano nuove norme per il voucher Inps lavoro accessorio e quindi anche per la comunicazione inps obbligatoria preventiva; questo per evitare un abuso da parte delle aziende. Sussistono ora nuovi obblighi Inps che regolamentano il lavoro accessorio occasionale e la loro tracciabilità che si rivolge sia al lavoratore che alle aziende che utilizzano il voucher Inps.

Per i lavoratori che vengono pagati con voucher Inps, sarà obbligatorio registrarsi al sito ufficiale dell’Inps ( www.inps.it ). La registrazione obbligatoria è sia per poter lavorare in regola, sia per ricevere la retribuzione che viene rilasciata solo per via telematica.

Per le aziende invece che utilizzano il voucher Inps per pagare i propri collaboratori, dovranno comunicare all’Inps l’utilizzo del voucher per lavoro accessorio occasionale.

Voucher Inps ultime novità

I voucher che erano stati introdotti con dl 50/2017 sono stati eliminati dopo poco tempo, ma sono però poi in seguito stati introdotti i nuovi voucher inps con nuove regole per evitare ulteriosi abusi come in passato.

Con la nuova introduzione dei voucher Inps, ecco le due versioni disponibili: libretto famiglia 2018 voucher inps che è rivolto alle famiglie ed è una sorta di carta elettronica dove vengono accreditati i voucher elettronici. La seconda soluzione è PrestO voucher lavoro occasionale rivolto alle aziende che si utilizza per retribuire il lavoro occasionale.

Attenzione che il voucher PrestO è attivabile e spendibile solo dopo che è stata fatta comunicazione all’Inps.

La nuova regolamentazione parla chiaro, per poter accedere alle prestazioni occasionali, sia lavoratori che aziende, devono registrarsi preventivamente al sito dell’Inps.

Novità Voucher lavoro accessorio Governo Conte

Con il decreto Dignità voucher, il Governo Conte ha ampliato l’utilizzo dei voucher Inps ad altri settori, come per esempio il settore del turismo, agricoltura, enti locali e precari della scuola.

Con la nuova riforma del Governo Conte, i voucher Inps possono essere utilizzati solo da disoccupati, pensionati e studenti ed il tutto è tracciabile.

Come comunicare all’Inps il Voucher lavoro accessorio occasionale ? (attivazione voucher)

Possono accedere alla piattaforma il lavoratore, l’azienda, ma anche gli intermediari che sono abilitati. Prima che la prestazione di lavoro avvenga, lavoratore e impresa dovranno fare comunicazione all’Inps dell’utilizzo del voucher ed entrambi faranno i pagamenti all’Inps tramite il modello F24. Non sarà possibile compensare importi a credito.

Rispetto al passato, il pagamento della retribuzione viene fatto direttamente dall’Inps entro il giorno 15 del mese successivo con accredito su conto corrente.

La nuova legge prevede che la comunicazione preventiva all’Inps venga fatta da tutti, tranne che per le famiglie.

La comunicazione dei voucher PrestO deve essere fatta almeno un’ora prima del lavoro accessorio occasionale e può avvenire online sul sito dell’Inps oppure tramite Contact Center al numero verde Inps 803.164

Multe e Sanzioni

Chi non farà comunicazione preventiva all’Inps verrà punito con una multa che va da 500 € fino a 2500 €. Se si supera il limite di durata del lavoro o anche della retribuzione prevista con i voucher, si dovrà fare un’assunzione full time a tempo indeterminato.

Dati obbligatori per comunicazione preventiva Inps (attivazione voucher)

Come già detto più volte, per utilizzare il Voucher Inps serve fare la comunicazione preventiva all’Inps e quindi vediamo quali sono i dati obbligatori onde evitare di commettere errori.

I dati che obbligatoriamente bisogna inserire sono, dati anagrafici e identificativi del lavoro occasionale; luogo di svolgimento del lavoro e oggetto della prestazione; data, ora di inizio e fine del lavoro occasionale; retribuzione pattuita.

Se capita che il lavoro occasionale non viene svolto, bisogna comunicare all’Inps entro 3 giorni al giorno che si sarebbe dovuto compiere la prestazione.

Come vengono pagati i Voucher Inps

Il lavoro occasionale accessorio vengono pagate direttamente dall’Inps e avviene entro il giorno 15 del mese successivo. L’accredito avviene su conto corrente oppure tramite bonifico da riscuotere alle Poste Italiane.

Le aziende per acquistare i voucher, dovranno fare un pagamento all’Inps tramite modello F24 e non è possibile fare la compensazione.

Limiti reddito lavoro occasionale

5.ooo euro all’anno per datore di lavoro, 5.000 euro all’anno per il prestatore, 2500 euro da singolo committente.

Il voucher PrestO corrisponde a 9 € l’ora e il datore di lavoro gli costerà 12 € dove 2,97 € sono di contributi e 31 centesimi di Inail.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO ---> CLICCA QUI Articoli Sponsorizzati Storytelling a scopo pubblicitario (Il tuo capitale è a rischio) (Il tuo capitale è a rischio) Risorse utili:

Comments (No)

Leave a Reply