Bollette luce e gas, arrivano aumenti mai visti prima, cosa accade dal primo ottobre

Notizia tremenda in arrivo per milioni di famiglie, un rincaro maxi per le bollette di luce e gas.

rincari luce e gas

E alla fine la stangata arriverà a partire dal primo ottobre. Milioni di famiglie italiane dovranno fare i conti con i rincari di luce, acqua e gas. E saranno dolori, perché si tratta di rincari che mani prima di oggi avevano raggiunto proporzioni del genere.

Il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, infatti ha annunciato cosa si abbatterà sugli italiani proprio a partire dal mese prossimo. Aumenti anche del 40% che arriveranno direttamente nelle prossime bollette.

Cosa ha annunciato il Ministro Cingolani

Un convegno della CGIL a Genova è stata l’occasione per il Ministro Cingolani, di annunciare cosa accadrà presto in materia di bollette energetiche. E sono notizie pessime per gli italiani, perché pagheranno bollette molto più alte delle precedenti.

Infatti si tratta di rincari che arriveranno al 40% per le bollette della luce e al 30% per quelle del gas. Dopo gli aumenti del 20% con cui le famiglie si sono trovate ad avere a che fare nello scorso trimestre, ennesimo duro colpo da assorbire.

Perché aumentano le tariffe? ecco i rincari di luce e gas

Alla base di questi nuovi aumenti, paradossalmente c’è anche la ripresa economica dopo la grave crisi della fase iniziale della pandemia. Il differenziale tra domanda ed offerta di materie prime come il gas, che è a vantaggio della domanda, provoca l’aumento dei costi di approvvigionamento.

E l’Europa si approvvigiona di gas dall’Asia. E il gas è materia prima che serve pure per la produzione di energia elettrica. In pratica, l’incremento esponenziale della domanda di materie prime, ha provocato il loro aumento dei costi. E come sempre accade, questo si abbatte sul consumatore finale, ovvero sulle famiglie a cui aumenteranno le bollette. E per una famiglia che in media spendeva 150 euro a bolletta per la luce e per il gas, adesso si dovrà fare in conti con bollette rispettivamente di 210 e 195 euro. Un surplus che in media a fine anno sarà nell’ordine dei 700 euro si maggiore spesa.