Metaverso: nuovo web business, spiegato da MetaNews.it

Esplode Metaverso: nuovo web business, che adesso MetaNews.it vi spiega in dettaglio. Una miniera d’oro per i dati sensibili raccolti

metaverso

La sentirete e leggerete sempre più spesso in futuro: ci riferiamo alla parola Metaverso. Che deriva da Metaverse in inglese. Cos’è? MetaNews.it vi spiega in dettaglio. Un insieme di luoghi virtuali digitali. Qui, le persone interagiscono, proprio come se fisicamente presenti. C’è nel Metaverso il soggetto digitale, non fisico con il proprio corpo. Siete catapultati in questa realtà virtuale dove vivere in modo tridimensionale: il digitale che sembra terribilmente vero.

Chi vi vede? Chi vi ascolta nel Metaverso? Gli altri utenti: lì dentro voi siete un avatar. E come vi destreggiate se, da casa, vi muovete nella realtà virtuale? Col visore: i vostro occhi elettronici.

A tale proposito sentiamo Sima Sistani, fondatore di Houseparty, app di videochat, con elementi social e immersivi, acquistata da Epic Games nel 2019: “Se la protagonista della scorsa generazione è stata la condivisione, per la prossima generazione sarà la partecipazione”.

Zuckerberg parla di Metaverso: qui business ci cova

Ovviamente, dietro c’è un business colossale. E dove esiste una montagna di denaro in Internet, allora si muove lui, Mark Zuckerberg. Che ne ha parlato, lanciando Metaverso  di prepotenza online. Per il mitico Zuck, Metaverso è una Internet corporea. Ma lì dentro non ti limiti a vedere contenuti. Di più, tu sei nei contenuti. Protagonista totale e assoluto della realtà virtuale. Un Second Life elevato all’ennesima potenza, con immagini straordinariamente forti, un’immersione totale, un’emozione coinvolgente.

Zuckerberg ha un obiettivo: che Facebook si trasformi da social network in una società del Metaverso in cinque anni. Addirittura, andremo a lavorare in “uffici infiniti” personalizzabili: uno smart working digitale virtuale ed emozionale. Sulla spinta anche della pandemia di Covid, che ha aperto nuove frontiere.

Spontanea la domanda. Ma Zuckerberg e altri geni del web come li fanno i soldi con Metaverso? Risposta: coi vostri (nostri) dati personali. Se navighi nei social, questi sanno parecchio delle tue preferenze. Ma se vivi in una realtà virtuale, di te si sa ancora di più: cosa vedi, come ti muovi, cosa condividi, con chi e quando. Metaverso come pozzo di petrolio sconfinato per chi ci mette le mani.