Aumento bollette luce e gas: pericolo scongiurato ancora per qualche mese

Ancora per un trimestre gli aumenti delle bollette di luce e gas sono scongiurati grazie al decreto approvato dal Cdm.

Bollette luce e gas

Con l’approvazione del decreto per il taglio delle bollette di gas e luce si scongiura, ancora per qualche altro mese, l’aumento del prezzo delle stesse. Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera agli stanziamenti che andranno, tra le altre cose , a rafforzare il bonus sociale per le famiglie che versano in difficoltà economiche o che hanno tra i componenti del nucleo familiare malati gravi.

Bonus sociale

Il bonus bollette rifinanziato è quello che interessa quasi 3 milioni di persone con ISEE inferiore a 8265 euro annui, nuclei familiari con ISEE fino a 20mila euro l’anno e almeno 4 figli a carico, coloro che percepiscono pensione o reddito di cittadinanza o, ancora, chi ha componenti che versano in situazioni di salute gravi.

Aumenti bollette scongiurati

Palazzo Chigi sottolinea che per quel che riguarda il trimestre ottobre-dicembre “le agevolazioni relative alle tariffe elettriche riconosciute ai clienti domestici economicamente svantaggiati ed ai clienti domestici in gravi condizioni di salute e la compensazione per la fornitura di gas naturale sono rideterminate dall’Autorità per energia al fine di minimizzare gli incrementi della spesa per la fornitura, previsti per il quarto trimestre 2021, fino a concorrenza di 450 milioni”

No ai rincari bollette

Finanziati circa 2 miliardi e mezzo per scongiurare gli aumenti di bollette di luce e gas che vanno, di fatto, a tagliare i costi dissi delle stesse. Questo prevede la bozza del decreto e dare, quindi, respiro ancora fino a fine anno alle famiglie italiane provate economicamente dalla crisi economica che, a causa della pandemia, attanaglia l’Italia da oltre un anno.