Bonus auto usate: al via dal 28 settembre gli incentivi

Al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate per chi rottama un’altra vettura. I particolari del bonus.

Bolo auto storiche dimezzato

Al via i nuovi incentivi auto dal 28 settembre. Il settore auto, certamente, è stato uno di quelli che maggiormente ha sofferto della crisi economica derivante dalla pandemia  anche a causa delle restrizioni sulla mobilità imposte per contenere i contagi che, hanno fatto in modo che non uscendo gli automobilisti si creasse uno stallo nel settore vendite.

Per cercare di tamponare il problema e dare sollievo al settore auto il governo ha risposto con una serie di incentivi destinati, questa volta, anche a chi decide di acquistare una vettura usata.

Questo per aiutare anche chi, non avendo molti soldi da investire in un’automobile nuova, scelgono di comperare una vettura usata.

Incentivi auto usate

Dalle ore 10 di domani, 28 settembre, sarà possibile accedere a questi nuovi incentivi che sono destinati a chi decide di rottamare una vecchia auto per acquistarne un’altra di seconda mano a patto che rispetti determinati requisiti.

Il modello scelto, infatti, deve essere a basse emissioni di CO2 e appartenere ad una classe non inferiore alla Euro 6.

A gestire l’agevolazione saranno direttamente i concessionari e la cifra spettante varia in base alle emissioni del veicolo e nello specifico:

  • 2.000 euro per 0-60 g/CO2;
  • 1.000 euro per 61-90 g/CO2;
  • 750 euro per 91-160 g/CO2.

Il veicolo che si acquista, in ogni caso, deve appartenere alla stessa categoria di quello che si acquista ed essere stato immatricolato almeno 10 anni prima (intestato a chi lo rottama da almeno 12 mesi).