Reddito di Cittadinanza, parla Maria Elena Boschi

Si discute di correggere il Reddito di cittadinanza, e la rappresentante di Italia Viva chiede i meriti

Reddito di cittadinanza Boschi

 

Non è certo solo Italia Viva a volere la cancellazione del Reddito di cittadinanza.

Lo stesso propone per esempio, Fratelli d’Italia. Ma si tratta in questo caso di un partito di opposizione.

Restando alla maggioranza del governo, pure la Lega vorrebbe la stessa cosa. A probabilmente la cancellazione della misura è attualmente improponibile. Troppo grave la crisi economica di oggi per consentire una cosa simile che rischia di lasciare in povertà ulteriori milioni di famiglie.

Correggere la misura però è possibile, anzi, se ne discute. E proprio il fatto che si vuole intervenire a correzione della misura, sarebbe un merito indiscusso si Italia Vica. Almeno questo ciò che sostiene Maria Elena Boschi, rappresentante del partito di Matteo Renzi.

Reddito di Cittadinanza, cosa ha detto Maria Elena Boschi

Durante la trasmissione di La7, “Omnibus”, l’onorevole Maria Elena Boschi ha parlato tra le altre cose, del Reddito di cittadinanza. La misura, come si sa, non sta certo simpatica al partito di Matteo Renzi, e la Boschi naturalmente è sulla stessa linea.

“Fino a che Italia Viva non ha proposto un referendum per abolire il Reddito di cittadinanza, sembrava intoccabile”, così ha parlato la Boschi, che ha anche detto che “grazie a Italia Viva se ne sta discutendo”.

In pratica, se adesso si ragiona sul correggere la misura, superando gli evidenti errori con cui è stata prodotta, il merito è proprio di Italia Viva.

Rdc cosa potrebbe accadere

Furbetti in numero sempre elevato, scarso funzionamento delle politiche attive sul lavoro, tutor inutili e scarsa corrispondenza tra reali bisogni e sussidio erogato, sono le problematiche più marcate del Reddito di cittadinanza. Ed è su questi aspetti che si vuole correggere la misura.

“Anche Di Maio, per esempio, ha detto che si può modificare. Direi che dentro al Movimento 5 Stelle non c’è più una linea unica, ci sono tante linee diverse“, così la Boschi ha sottolineato come anche i grillini, che difendono a spada tratta la misura, si stanno convincendo che può essere modificata.

Ed il merito di tutto questo la Boschi lo da al suo partito. “Lo stesso governo ha detto che è al lavoro per modificare il reddito di cittadinanza. È inevitabile che si cambi. Aver proposto il referendum ha già portato quest’effetto positivo: che si cambierà”, questo ciò che pensa la Boschi.