Sciopero generale 11 ottobre, trasporti a rischio: informazioni e orari

Uno sciopero generale lunedì 11 ottobre, metterà a rischio i trasporti: vediamo le fasce di garanzia con servizio assicurato.

Sciopero trasporti

Sciopero generale convocato dai sindacati per lunedì 11 ottobre; sono previste anche manifestazione nelle maggiori città italiane. A rischio i trasporti ma anche le scuole e i pubblici uffici.
I CObas contestano il come i soldi degli aiuti europei sono stati impiegati. Nel Pnrr, infatti, non è prevista una svolta nell’uso pubblico e sociale del denaro ed il sindacato rivendica con la sciopero una riduzione degli orari di lavoro, a parità di salario, per cercare di contrastare la disoccupazione dilagante. i COBAS, inoltre, chiedono un abolizione del Jobs ACT e della riforma Fornero oltre alla parità salariale per le donne, il reddito universale ed il potenziamento del trasporto pubblico che in molti casi risulta essere inadeguato.

Sciopero 11 ottobre 2021

Lunedì, proprio in virtù di questo sciopero generale, si fermano i treni sia di Italo che di Trenitalia e lo stop riguarderà sia i treni a lunga percorrenza che quelli a media percorrenza. Trenitalia, però assicura un trasporto minimo garantito (di cui è possibile trovare una lista sul sito dell’azienda).
L’agitazione, nel settore ferroviario inizierà dalle ore 21 del 10 ottobre per terminare alle ore 21 dell’11 ottobre. In ogni caso i treni che si trovano in viaggio nel momento in cui inizia lo sciopero arriveranno in ogni caso a destinazione, ma solo nel caso sia raggiungibile entro un’ora dall’inizio della protesta.

Anche per Italo è possibile trovare sul sito dell’azienda la lista dei treni garantiti con circa il 50% dei servizi in orario di sciopero che arriveranno a destinazione comunque.
Per il trasporto regionale i servizi sono garantiti solo nelle fasce orarie che vanno dalle 6.00 ale 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00 dell’11 ottobre.

Trasporto pubblico locale

COme al solito lo sciopero, pur essendo di 24 ore si snoda su orari differenti nelle diverse citta con fasce di garanzia diverse.

A Roma, per esempio, lo sciopero del trasporto pubblico per i dipendenti di Atac, Roma Tpl e Cotral, inizia alle ore 8,30 per finire a fine servizio. A rischio metro, tram, e bus ma anche i treni locali con orario regolare garantito fino ale 8,30 e poi dalle 17,00 alle 20,00.

A Milano lo scioperò riguarderà non solo metro, bus e tram gestiti da Atm ma anche i treni regionali Trenord. Fasce di garanzia dalle 6,00 alle 9,00 e dalle 18,00 alle 21,00.

A Napoli servizio garantito dalle 5,30 alle 8,30 e della 17,00 alle 20,00.